Magnolol: che cos’è?

È un composto bioattivo trovato nella corteccia della magnolia Houpu (Magnolia officinalis) o in M. grandiflora. [2] Il composto esiste al livello di qualche percento nella corteccia delle specie di magnolia, i cui estratti sono stati usati nella medicina tradizionale cinese e giapponese. Oltre al magnololo, negli estratti si trovano lignani correlati tra cui l’honokiol, che è un isomero del magnololo.

Magnolol: perché viene utilizzato nei cosmetici e nei prodotti per la cura personale?

Aiuta a contrastare i processi infiammatori ed il rilascio di radicali liberi.

Pertanto questo ingrediente è largamente utilizzato in prodotti antirughe e su pelli infiammate ed arrossate.

Magnolol: è un ingrediente sicuro?

Gli studi di genotossicità in vitro e in vivo hanno indicato che un MBE concentrato non ha potenziale mutageno e genotossico, mentre uno studio subcronico condotto secondo le linee guida dell’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) ha stabilito un livello senza effetti avversi per MBE concentrato> 240 mg / kg di peso corporeo / giorno ad uso orale.

Essendo risultato sicuro l’uso del magnolo se inserito in prodotti alimentari se ne deduce che sia sicuro anche se utilizzato ad uso topico.

 

Visualizzazione del risultato