Isopropyl Myristate

Isopropyl Myristate: che cos’è?

L’acido miristico è un acido grasso che si trova naturalmente in alcuni alimenti. L’acido miristico purificato si presenta come un solido cristallino duro, bianco o leggermente giallo, lucido o come una polvere bianca o giallo-bianca.

L’acido miristico, chiamato anche acido tetradecanoico, si trova naturalmente in grassi e oli vegetali o animali con livelli relativamente alti trovati in noce moscata, olio di palma, olio di cocco e grasso di burro. I sali dell’acido miristico sono formati dalla reazione con materiali di base come sodio o idrossido di potassio. Gli esteri dell’acido miristico sono derivati ​​dall’acido miristico e da un alcool. Ad esempio, l’isopropil miristato è derivato dall’acido miristico e dall’alcool isopropilico e il butil miristato è derivato dall’acido miristico e dall’alcool butilico.

Vi sono sali di acido miristico (dimiristato di alluminio, isostearati di alluminio / miristato, miristato di alluminio, miristati / palmiti di alluminio, miristato di calcio, miristato di magnesio, miristato di potassio, miristato di sodio, miristato di zinco) e esteri di acido miristico (butil miristato , Ethylhexyl Myristate, etile Myristate, gliceril Dimyristate, gliceril isostearato / Myristate, glicerile Myristate, isobutile Myristate, Isocetyl Myristate, isodecile Myristate, isopropil miristato, isostearilico Myristate, isotridecilico Myristate, Lauryl Myristate, metile Myristate, Myristyl Myristate, ottildodecil miristato Oleil Myristate , Propylene Glycol Myristate, Tetradecyloctadecyl Myristate, Tridecyl Myristate).

Isopropyl Myristate: perché viene utilizzato nei cosmetici e nei prodotti per la cura personale?

Le seguenti funzioni sono state riportate per l’acido miristico e i suoi sali ed esteri:

  • stabilizzante;
  • emulsionante;
  • condizionante;
  • emolliente;
  • opacizzante;
  • filmante;
  • tensioattivo;
  • detergente;
  • viscosizzante.

L’acido miristico e i suoi sali ed esteri possono essere inseriti nei prodotti per il trucco degli occhi, in saponi e detergenti, in prodotti per la cura dei capelli, per la cura delle unghie, in prodotti per la rasatura e in altri prodotti per la cura della pelle.

Isopropyl Myristate: è un ingrediente sicuro?

Il gruppo di esperti CIR riconosce che i sali dell’acido miristico si dissociano per formare l’acido miristico e gli esteri dell’acido miristico vengono idrolizzati nei loro corrispondenti alcoli e acido miristico che vengono poi ulteriormente metabolizzati.

A seguito di esposizione orale, Butyl Myristate e Ethyl Myristate non risultano tossici.

L’esposizione cutanea ha indicato che l’acido miristico e il butil miristato non risultano  irritanti.

L’acido miristico, il miristato di isopropile e il miristato di miristato risultano minimamente irritanti per gli occhi.

Ethyl Myristate, Glyceryl Myristate e Isopropyl Myristate non risultano sensibilizzanti. Isopropyl Myristate era negativo nei test di genotossicità e non era cancerogeno.

Filtra prodotti Mostra tutto 3 risultati
Ordina per
Per prezzo
Per categoria
Indicato per
Filtra prodotti Mostra tutto 3 risultati
Ordina per
Per prezzo
Per categoria
Indicato per
Products 1 - 3 from 3. Products on page