Glyceryl Stereate Citrate: che cos’è?

Gliceril Dilaurato, Gliceril Diarachidate, Gliceril Dibehenato, Gliceril Dierucate, Gliceril Diidrossistearato, Gliceril Diisopalmitato, Gliceril Diisosearato, Gliceril Dilinloeato, Gliceril Dimirato, Gliceril Dioleato, Gliceril Diricinoleato, Gliceril Dipalmitato, Gliceril Dipalmitoleato, Gliceril Distearato, Gliceril Palmitato Lattato, Gliceril Stearato Citrato, Gliceril Stearato Lattato e Gliceril Stearato Succinato sono indicati come Diesteri Gliceril Stearati.

Diesteri Gliceril Stearati sono preparati con oli vegetali completamente raffinati. Acidi grassi specifici sono ottenuti da questo processo e reagiscono con glicerina per produrre il digliceridi individuale. Ad esempio, il gliceril dilaurato è prodotto dalla glicerina e dall’acido laurico; Il distearato di glicerile è prodotto dalla glicerina e dall’acido stearico. La glicerina ha tre atomi di carbonio. Gli acidi grassi in questi diesteri sono generalmente legati al primo e al terzo atomo di carbonio della glicerina, anche se ci possono essere piccole quantità di diestere con gli acidi grassi legati al primo e al secondo atomo di carbonio.

Glyceryl Stereate Citrate: perché viene utilizzato nei cosmetici e nei prodotti per la cura personale?

Questi ingredienti sono utilizzati in prodotti per la cura della pelle, idratanti e rossetto e altri prodotti per il trucco.

I diesteri gliceri agiscono come lubrificanti sulla superficie della pelle, il che conferisce alla pelle un aspetto morbido e liscio.

Glyceryl Stereate Citrate: è un ingrediente sicuro?

CIR Il gruppo di esperti ha ritenuto che i dati disponibili per le prove di sicurezza indicavano che i digliceridi nella forma da 1,3 diester non presentano alcun rischio di tossicità significativo, né questi ingredienti sono irritanti, sensibilizzanti o fotosensibilizzanti.

Mentre non sono disponibili dati sulla tossicità riproduttiva o di sviluppo, non vi era motivo di sospettare tale tossicità perché l’assorbimento dermico di questi ingredienti è trascurabile.

La sensibilizzazione non è stata indotta in soggetti testati con 50% di dioleato di glicerile in un ripetuto insulto, patch test occludente. Lattato di palmitato glicerina (50%) non ha indotto irritazione cutanea o sensibilizzazione in soggetti patch testati in un patch test di insulto ripetuto.

Uno studio d’uso di 21 settimane su un prototipo di lozione contenente lo 0,5% di gliceril dilaurato (un acido grasso a catena di 12 atomi di carbonio) non indicasse prove di ridimensionamento, infiammazione o neoplasie nei campioni di biopsia. Inoltre, i test di sintesi del DNA sul gliceril dilaurato e sul distearato di glicerina hanno indicato che nessuna delle due sostanze ha alterato la proliferazione cellulare (come determinato dalla sintesi del DNA) nei normali fibroblasti dermici umani in vitro a dosi fino a 10 microg/ml.

Visualizzazione di 7 risultati