fbpx

Quanti pensieri e grattacapi vi ritrovate… e quanto stress! Sì ci sono, ma causano un ulteriore problema: l’insorgere della psoriasi del cuoio capelluto.

“Non potete permettere che i vostri problemi siano un problema.” (Sam Walton)

Psoriasi del cuoio capelluto: di cosa si tratta?

La psoriasi è una malattia autoimmune che causa chiazze di pelle rossa, squamosa e pruriginosa e può colpire qualsiasi parte del corpo. Quando i cerotti appaiono sul cuoio capelluto di una persona, la condizione è chiamata psoriasi del cuoio capelluto.

Le cause sono simili a quelle della psoriasi posta su altre parti del corpo, ma nei capelli il suo insorgere può essere più difficile da trattare.

La psoriasi del cuoio capelluto causa rossore, prurito, pelle irritata e scaglie argentee di pelle secca sulla cute. Può estendersi alla fronte, al collo e alle orecchie di una persona.

Psoriasi del cuoio capelluto: decorso.

La gravità di questa patologia varia nel tempo. Le persone spesso sperimentano riacutizzazioni, quando i loro sintomi peggiorano e periodi di remissione.

Alcune persone possono confondere la pelle secca e squamosa con la forfora, che è una condizione diversa.

A differenza della forfora, la psoriasi del cuoio capelluto causa una generale “lucentezza argentata” nei capelli, e le persone rilevano squame argentee sul cuoio capelluto.

Altri sintomi che si manifestano sono i seguenti:

  • chiazze rossastre sul cuoio capelluto;
  • cuoio capelluto asciutto;
  • pizzicore;
  • emorragia;
  • indolenzimento;
  • perdita di capelli.

Psoriasi del cuoio capelluto: come trattarla?

Mentre la psoriasi del cuoio capelluto condivide molti degli stessi sintomi della psoriasi in altre parti del corpo, la presenza dei capelli sulla testa può renderla più difficile da trattare.

Più difficile è applicare le soluzioni topiche direttamente sulla cute e le lozioni potrebbero rendere i capelli di una persona unti.

Il trattamento iniziale della psoriasi del cuoio capelluto coinvolgerà shampoo e altri trattamenti topici.

Psoriasi del cuoio capelluto grave: che fare?

Se la psoriasi non risponde a questi iniziali rimedi o ha una psoriasi grave che si riporta anche in altre parti del corpo, è necessario rivolgersi al medico che prescriverà farmaci sistemici.

Secondo la ricerca, le opzioni di trattamento più efficaci per la psoriasi del cuoio capelluto comprendono corticosteroidi topici, shampoo propionato a clobetasolo e derivati ​​di vitamina D.

Risulta inoltre importante, proprio per la necessità di fissare la vitamina D all’interno dell’organismo l’esposizione solare.

Bene è tenere presente che una persona affetta da psoriasi è predisposta maggiormente a malattie quali:

  • artrite psoriasica;
  • morbo di Crohn;
  • uveite;
  • depressione;
  • malattia del cuore;
  • attacco di cuore.

Per tale motivo non è da sottovalutare questo disturbo che ha una rilevanza ben oltre il mero fattore estetico.

E tu… sei stanco dei tuoi continui grattacapi? Ogni tanto prenditi una pausa. Sta arrivando l’estate, appena puoi parti, vai al mare, respira a pieni polmoni e fatti un bel bagno di sole! 😉

Hai un’esperienza da condividere sulla psoriasi per gli altri utenti, o una soluzione alternativa che hai provato ed hai trovato efficace da segnalare? Scrivici, saremo tutti lieti di poterti ascoltare!