fbpx

Non mi stancherò mai di dirlo: una pelle che respira è di fondamentale importanza, è impensabile che questa assuma un buon aspetto in carenza di ossigeno! Oggi entriamo un pò più nel dettaglio sul come e sul perchè…

“I dettagli fanno la perfezione e la perfezione non è un dettaglio.” (Leonardo da Vinci)

Ossigeno: i dubbi.

L’ossigeno è qualcosa di buono o nocivo per la pelle? Si parla spesso di quanto siano importanti gli antiossidanti per la pelle, ma l’ossidazione non è un processo che si innesca proprio in presenza di ossigeno?

Perché si raccomanda di far respirare la pelle, con trattamenti all’ossigeno e skin routine giornaliere? Non si annullano l’effetto dei prodotti anti-aging?

Ossigenazione ed ossidazione: due cose distinte.

I dubbi sono legittimi, bisogna distinguere due diversi processi fisiologici: ossigenazione e ossidazione.

Che cosa è l’ossigenazione?

L’ossigenazione è un processo legato alla respirazione ed al flusso sanguigno. Anche per la pelle (l’organo più esteso del nostro corpo, ricordiamocelo sempre!) l’ossigeno è essenziale per la salute e il mantenimento delle cellule così come per gli altri tessuti del corpo.

La pelle giovane riesce in condizioni fisiologiche ottimali a ricevere molto ossigeno dall’ambiente circostante perché le sue funzionalità sono al massimo dell’efficienza. Con l’età, tuttavia, la pelle perde la sua capacità di trattenere e utilizzare questo componente per i normali processi metabolici. La riparazione e la rigenerazione di collagene ed elastina man mano si riduce.

Alte concentrazioni di ossigeno attivano anche le funzioni di difesa del corpo: in un ambiente ricco di ossigeno i batteri, i virus e le infezioni fungine difficilmente sopravvivono.

Per questo motivo è necessario cercare di mantere pulita la pelle quotidianamente e applicare settimanalmente maschere all’argilla verde riequilibranti: aumentando la circolazione, stimolando il ricambio cellulare e lasciando la pelle idratata, rimpolpata e rivitalizzata. 😊

Che cosa è l’ossidazione?

L’ossidazione invece è il processo di decomposizione che si verifica quando le cellule metabolizzano l’ossigeno. Qualche esempio? La mela che diventa marrone, il ferro che si arruginisce e… La pelle danneggiata dal sole che presenta iper pigmentazione. 😔

Anche se l’ossidazione è un processo naturale per il ricambio cellulare, causa comunque in una percentuale dall’1% al 2% un danno alle cellule e la costituzione di radicali liberi innescando una cascata di instabilità molecolare.

Accade così che tutto questo si riflette sulla pelle in linee, rughe, macchie dell’età e lassità cutanee che con il passare degli anni aumentano progressivamente.

Ossigeno ed antiossidanti: cosa li lega?

Gli antiossidanti neutralizzano ed assorbono i radicali liberi, casa di invecchiamento precoce. Il loro apporto avviene in due modi: esternamente per mezzo di prodotti come sieri o creme idratanti o internamente grazie ad alimenti o integratori. Viene da sè che una pelle che non respira, con i pori ostruiti non riesce ad assorbire questi componenti.

L’ossigeno è parte integrante delprocesso legato al flusso sanguigno ed è proprio il sangue che apporta nutrimento alle cellule!

Una pelle in mancaza di ossigeno risulterà grigia, spenta, asfittica. Perchè rinunciare allora ad una corretta respirazione ed ad una boccata di ossigeno quotidiana? Oggi c’è uno splendido sole, io esco, vado al parco a farmi una corsetta, e voi? 😘