Come non apprezzare il meraviglioso ed intensissimo profumo della Magnolia? Alzi la mano colui che non si è mai lasciato trasportare da questa naturale fragranza! Ma forse molti non sanno che non viene inserita nei prodotti per la cosmesi solo per renderne piacevole l’utilizzo ma anche per le proprietà dei principi attivi in essa contenuti…

“Una rosa non ha bisogno di predicare. Si limita a diffondere il proprio profumo.” (Mahatma Gandhi)

Magnolia: caratteristiche.

La Magnolia è un albero da fiore (Magnolia Officinalis) originario della Cina. Proprio per via della sua provenienza è da sempre utilizzata come composto terapeutico nella medicina tradizionale cinese.

LA PIANTA.

A seconda delle specie la pianta della Magnolia può risultare essere un arbusto o un vero e proprio albero che può raggiungere un’altezza di 20 metri.

LE FOGLIE.

Le Magnolie presentano foglie alterne, ovali o ellittiche, generalmente grandi e coriacee, perenni sempreverdi o decidue di colore verde scuro.

I FIORI.

I fiori della Magnolia si dispongono in maniera molto distanziata gli uni dagli altri. Solitari e molto grandi, generalmente a forma di coppa, formati da 6-9 petali petali ben separati possono essere di vari colori a seconda delle specie. Gli stami del fiore sono numerosi e lamellari disposti a cono.

Nelle specie più comuni possiamo trovare fiori bianchi, bianco crema, bianco-rosati, rosa carico, gialli, rosa sfumato.

I FRUTTI.

I frutti della Magnolia hanno forma ovoidale in infruttescenze a forma di cono e contengono dei semi lucidi rossastri o arancio.

HABITAT.

Le magnolie prediligono posizione a mezzo-sole, clima estivo umido e piovoso, terreno acido permeabile e fresco. Diffusa un pò ovunque nelle zone temperate, In Italia l’habitat ideale per lo sviluppo della magnolia è la fascia prealpina.

I PRINCIPI ATTIVI.

La Magnolia è caratterizzata principalmente dalla presenza di Honokiol. Questo ingrediente viene estratto dalla corteccia di alcune specie di M. (M., Magnolia Magnolia obovata e M. officinalis), appartiene ad una classe di bifenoli (neolignani) ed è caratterizzato da un odore speziato.

Ma contiene anche il Magnololo: un bifenolo organico, denominato lignano, che viene estratto dalla corteccia ed in piccola percentuale dalle bacche della Houpu magnolia (M. officinalis) o della M. grandiflora.

PROPRIETA’ DELLA MAGNOLIA.

Questa bellissima pianta vanta diverse proprietà terapeutiche e risulta utile su più fronti:

  • i componenti della magnolia hanno effetti ansiolitici;
  • risulta utile per contrastare non solo l’ansia ma anche per prevenire la depressione;
  • è efficace nell’alleviare lo stress, limitando l’aumento del cortisolo;
  • agisce da sedativo, distende i nervi;
  • facilita il sonno;
  • aumenta l’attivita del neurotrasmettitore GABA, riducendo l’attività adrenalinica;
  • è un attivatore dei recettori dei cannabinoidi pertanto è utile nelle terapie atte a contrastare il dolore;
  • è utile nel contrastare le malattie degenerative cerebrali quali l’Alzheimer;
  • aiuta a mantenere alti i livelli di concentrazione, determinando un aumento di memoria ed apprendimento;
  • è in fase di studio in quanto sembrerebbe limitare la crescita delle cellule tumorali;
  • limita l’insulino resistenza e risulta utile nel contrastare diabete ed obesità;
  • facilita la digestione, riduce nausea, crampi addominali, diarrea e perdita di appettito;
  • i suoi composti bioattivi hanno un potentissimo effetto antiossidante.

CONTROINDICAZIONI

La Magnolia è generalmente ben tollerata dagli adulti sani. Ricerche limitate hanno dimostrato che i possibili effetti collaterali possono includere bruciore di stomaco, mani tremanti, problemi alla tiroide, stanchezza e mal di testa, nonché vertigini.

Non si deve ricorrere all’utilizzo di questo rimedio in gravidanza, quando ci si accinge ad un intervento chirurgico, durante l’assunzione di anticoagulanti in quanto i suoi principi attivi limitano la coagulazione del sangue.

Inoltre è necessario interpellare il medico se si assume un qualsiasi altro farmaco, in particolar modo per quel che riguarda ansiolitici, neurolettici ed antidepressivi.

LA MAGNOLIA IN COSMESI.

Oltre ad essere un ottimo antiossidante ed antinfiammatorio, la Magnolia riduce il rossore della pelle, ne migliora l’idratazione e l’elasticità

Per questo motivo è sempre più presente in moltissimi trattamenti cosmetici, in particolar modo in quelli realizzati per contrastare l’invecchiamento e per lenire le pelli secche e disidratate.

Ed ora ditemi, è solo bella e profumata? 😘

Quali sono i fiori o le piante che amate maggiormente? Per quale motivo? Lasciatemi un messaggio!