fbpx

Per quest’anno non cambiare, stessa spiaggia e stesso mare! Ormai ci siamo, inizia il conto alla rovescia: il mare, il sole, la spiaggia, gli amici, la tintarella e… il fototipo. 😬

Questo maledetto termine che ogni anno suona quasi come una condanna. Perchè? Scopriamolo insieme!

“La consuetudine ci condanna a molte follie, la più grande delle quali è quella di rendersene schiavi.” (Honoré de Balzac)

Fototipo pelle: di cosa si tratta?

Il fototipo è un parametro che indica quanto la nostra pelle sia di natura più o meno sensibile all’esposizione solare.

Fattori che determinano il fototipo.

Sono diversi i fattori che vengono presi in considerazione per determinare i vari fototipi: il colore della pelle (determinato dalla presenza più o meno accentuata di melanociti, produttori di melanina), il colore dei capelli e degli occhi.

Perchè determinare il fototipo?

É importante sapere quanto la nostra pelle sia predisposta a produrre la melanina, perchè di fatto questa è uno dei meccanismi di difesa nei confronti delle radiazioni UV.

Il colore della pelle, che varia a seconda delle latitudini in cui ci troviamo, altro non è che l’evoluzione che si è realizzata nel corso degli anni da parte del corpo umano per adattarsi alle condizioni climatiche della zona di appartenenza.

Fototipo test.

Per aiutarti a determinare il tuo fototipo ti riportiamo di seguito le sei diverse categorie che sono state individuate dal dermatologo statunitense Thomas Fitzpatrick.

Fototipo I: celtico.

Questo fototipo è determinato da una pelle chiarissima e sensibilissima, lentiggini, occhi chiari, capelli chiari (o rossi). Chi presenta queste caratteristiche (ahimè) deve tenersi ben lontano dal sole, coprirsi in maniera accurata ed utilizzare le protezioni solari a filtro totale senza trascurare labbra e viso.

In ogni momento, non solo in spiaggia, deve essere ben schermato (occhiali da sole compresi).

Categoria tipica dei paesi nordici.

Fototipo II: germanico.

Anche i questo caso la pelle è chiara e sensibile, gli occhi chiari ed i capelli biondi (ma non rossi). Difficilmente questa pelle potrà abbronzarsi. Si consiglia sempre una protezione totale per ogni parte del corpo, un abbigliamento adeguato ed un’esposizione massima di 20 minuti nelle ore meno calde del giorno.

Fototipo III: misto.

Pelle mediamente chiara, occhi chiari o scuri, capelli castani, predisposta alle scottature. Per questa categoria valgono le stesse norme di comportamento del fototipo II.

Fototipo IV: mediterraneo.

Pelle olivastra, poco sensibile, occhi scuri, capelli castani o neri. Scottature meno frequenti. Evitare comunque in questo caso l’esposizione solare nelle ore più calde, può essere sufficiente un prodotto di protezione solare a fattore medio.

Fototipo V: sudamericano.

Pelle scura, poco sensibile, occhi scuri, capelli neri. É rarissimo che questa classe incorra in scottature. É sufficiente un fattore di protezione basso, ma comunque non tralasciando mai che il solare sia di ottima qualità.

Fototipo VI: nero.

Ricchissima di melanina, questo tipo di pelle non ha paura del sole! La pelle è nera, non presenta problemi di sensibilità cutanea, gli occhi ed i capelli sono neri. Solo dove i raggi solari presentano radiazioni molto forti è necessario comunque proteggersi con abiti e protezioni solari, diversametne si potrebbe dire che questo fototipo non teme nulla!

Avete trovato la vostra categoria di appartenenza? Siete pronte per partire? Mi raccomando ragazze scegliete sempre il (foto)tipo giusto! 😘