Impaziente di natura, non era possibile per me attendere fino all’8 di dicembre per l’allestimento dell’albero di Natale. La mia dipendenza da fiocchi, nastri, coccarde e pacchettini è cosa nota. Forse per tutte le storie che la mia mamma mi raccontava quand’ero piccolina? Chissà…

“Troviamo di tutto nella nostra memoria: è una specie di farmacia, di laboratorio chimico, dove si mettono le mani a caso, ora su una droga calmante, ora su un veleno pericoloso.” (Marcel Proust)

Il primo albero di Natale

Vi siete mai chiesti come è nata questa tradizione? Attorno all’albero di Natale esistono moltissime leggende.

Una delle prime? Narra che una volta, alla vigilia di Natale, San Bonifacio vide alcune persone radunate intorno ad una quercia, ed a quel punto la tagliò.

Al posto del grande e prominente albero nacque un sempreverde: quest’ultimo non perdendo mai le foglie simboleggiava l’albero della vita, e da quel momento venne considerato un albero sacro.

Fu così che in Germania si diede vita alla tradizione di decorare l’abete per celebrare le feste natalizie.

Non c’è albero senza stella!

Sempre in Germania, nella notte del 24 dicembre, un uomo tornando a casa restò colpito dal meraviglioso spettacolo delle stelle che brillavano attraverso i rami di un abete.

Per rendere partecipe la moglie del meraviglio spettacolo, abbatè un sempreverde, lo portò a casa, lo ornò di candeline accese e lo posò sul tavolo (ehi tu, laggiù, che te lo stai chiedendo: no, non prese fuoco!).

Le candele assomigliavano alle stelle che il boscaiolo aveva visto brillare nel bosco tra i rami dell’abete, e dal di lì inizio la bellissima tradizione di adornare un albero per festeggiare la ricorrenza.

L’albero di Natale e i druidi.

Già i druidi, come non associare la parola verde e la parola magia proprio a loro?

Gli antichi sacerdoti dei popoli che vivevano nell’Europa centrale, notarono che gli abeti rimanevano sempre verdi durante l’inverno; per questo motivo li considerarono simbolo di lunga vita e cominciarono ad onorarli nelle feste invernali.

In seguito, quando si cominciò a celebrare le feste natalizie si mantenne la tradizione dell’albero di Natale.

E adesso potete dirlo, sono infantile… E me ne vanto!

Amate le festività natalizie? Qual’è la cosa che amate maggiormente dei preparativi? Le decorazioni, i regali, la preparazione di dolci e leccornie? Nell’ultimo caso mi considero già invitata, ok?

Iolanda

Iolanda

Baccarini Iolanda, classe 1980, appassionata di formulazioni cosmetiche, curiosa per natura, amante della scrittura. Autrice del blog di Creme di Venere.

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

0
    0
    IL TUO CARRELLO
    IL TUO CARRELLO E' VUOTORITORNA AL NEGOZIO
      Calculate Shipping
      Apply Coupon
      Unavailable Coupons
      11328zkj34ej Get 10% off
      144b1022gzln Get 10% off
      19i74y7mh8e7 Get 10% off
      20e20 Get 20% off Promo 20 saponi sconto 20% trasporto gratuito
      226pend383o2 Get 10% off
      231r5z88tzm4 Get 10% off
      27wpr2yg3414 Get 10% off
      303v46ko1p5a Get 10% off
      33dnim0n0283 Get 10% off
      366i6wqrm866 Get 10% off
      36i1214fehi3 Get 10% off
      48jksx9051v8 Get 10% off
      49c9e896e4ul Get 10% off
      501b88gs44op Get 10% off
      52d4739t8jmo Get 10% off
      5w1688alx9d Get 10% off
      64m1fg4169da Get 10% off
      65x1kyvx2583 Get 10% off
      6665w3zco9r0 Get 10% off
      674j7y91e9fh Get 10% off